Protesi totale di anca


L’artroprotesi totale di anca è diventato un intervento di routine.

La durata del ricovero è raramente superiore ad una settimana, l’intervento dura 60 minuti circa e la lunghezza della cicatrice è di 7-8 cm. nei casi semplici.

Durante la fase post operatoria, la ripresa della deambulazione si effettua tra il primo ed il terzo giorno ed il recupero dell’attività in totale indipendenza è previsto tra i 21 ed i 45 giorni.

Per raggiungere questo risultato occorre tener conto di tutti i fattori in gioco al momento dell’intervento: il paziente, dopo essere stato visitato dallo specialista, dovrà essere valutato dall’équipe medica (angiologo, anestesista, cardiologo), per gli esami preoperatori. La protesi deve essere scelta per apportare al paziente il miglior compromesso tra durata, stabilità e resistenza e questo dipende dal modo in cui viene fissata, dal tipo di protesi e dalla coppia di frizione scelte.

La pianificazione preoperatoria è indispensabile per preparare l’intervento di artroprotesi, evidenziarne le difficoltà, valutare la dismetria e la sua eventuale correzione, mantenere o correggere l’offset femorale.

Attualmente, grazie all’esame TC ed a un software dedicato, possiamo effettuare la pianificazione preoperatoria in 3 dimensioni per interventi di artroprotesi totale di anca.

Con la pianificazione 3D si ricercano i fattori di rischio propri ad ogni operazione chirurgica, per avvicinarsi quanto possibile ad una correzione ottimale della patologia.


  • Radiografia bacino pre-operatoria
  • Radiografia post-operatoria con artroprotesi totale
  • Calcolo dell'offset femorale
LuciaProtesi totale di anca