L’ospedalizzazione


Salvo casi eccezionali, Lei verrà ricoverato il giorno precedente all’intervento e in questa occasione dovrà portare con se’ gli ultimi esami radiografici e/o TC e/o RM e/o Scintigrafia ossea concernente la sua patologia ortopedica.

Se Lei non è coperto da un’assicurazione privata, il ricovero e tutti gli oneri sono completamente a carico della SSN.

La camera in cui verrà ospitato avrà due letti (Lei con un altro paziente) e solo per la prima notte dopo l’intervento sarà permesso ad un accompagnatore di stare con Lei in una poltrona.

Nel caso in cui Lei desideri avere una camera privata con eventuale letto e vitto per l’accompagnatore (oltre che alcuni altri confort) sarà possibile pagando un supplemento alberghiero da concordare con la Casa di Cura.

All’ingresso sarà affidato al personale para-medico che l’accompagnerà in camera e le fornirà informazioni riguardo al soggiorno.
L’infermiera Le chiederà indicazioni su cure farmacologichie in corso, se è portatore di protesi dentarie o di stimolatore cardiaco e si accerterà che gli esami preoperatori ed il sangue siano disponibili.
Procederà poi alla verifica della depilazione, alla preparazione intestinale, alla disinfezione e Le consegnerà la biancheria per l’intervento.
Uno dei medici dell’équipe provvederà a compilare la scheda d’ingresso, Le darà le ultime indicazioni sull’intervento ed i rischi collegati, La informerà sull’orario in cui verrà operato e Le verrà chiesto di firmare il consenso informato all’intervento.
Uno dei medici dell’équipe anestesiologica passerà per confermare il tipo di anestesia e verificare l’assenza di cambiamenti nel suo stato di salute rispetto alla visita preoperatoria.
Le verrà fatta un’iniezione sotto cutanea di anticoagulante per prevenire le complicazioni trombo-emboliche, salvo contro indicazioni.
Il pasto serale sarà leggero e dalle ore 23 non potrà più assumere ne’ liquidi ne’ solidi.

Il suo ricovero avrà una durata di 7 notti, compresa la notte precedente all’intervento, dopo le quali verrà dimesso per essere trasferito o in uno dei centri di riabilitazione  previa autorizzazione dalla sua ASL di appartenenza o al suo domicilio con attivazione di un servizio territoriale sempre a carico dalla sua ASL di appartenenza dove dovrà continuare la riabilitazione.

Il trasferimento dalla Casa di Cura verso ovunque Lei decida di recarsi avverrà in ambulanza ed il costo di questa sarà a suo carico e dipenderà dal tragitto che dovrà essere effettuato.

Di seguito Lei trova un elenco di accessori che Le saranno necessari al momento del ricovero:

  • un paio di stampelle canadesi;
  • un paio di calze antitrombo alla coscia (con il piede compressione 18/24);
  • un paio di scarpe da ginnastica (possibilmente senza lacci, con lo strappo);
  • asciugamani personali per il bagno;
  • tutore rigido post operatorio in estensione senza articolazione (solo nei casi di protesi di ginocchio).

Nel caso Lei non venisse fornito di qualcuno dei suddetti materiale ortopedici, questi Le saranno forniti da una ditta di ortopedia che provvederà a portarli in camera, e che Lei dovrà pagare direttamente al fornitore.

LuciaL’ospedalizzazione